#Salvatoretagliailpizzo, il video è virale

Salvatore non trova lavoro e per questo pensa di aprire un’attività in proprio. Ma si scontra con i due grandi ostacoli: la burocrazia e il pizzo. Alla fine, decide di tagliare quest’ultimo. È questa la storia di Piacere Salvatore il nuovo video autoprodotto, senza l’ausilio di sponsor o etichette discografiche, ironico e coloratissimo, per dire no al racket delle estorsioni, che ha l’ambizione di diventare virale. Anzi di più.

Scaricandolo con soli 99 centesimi da ITunes, Google Play e nei principali store digitali, si può contribuire al finanziamento dei comitati Addiopizzo di Palermo, Catania e Messina. Il video è stato girato tra Catania e Paternò e a idearlo è stato il cantautore catanese Paolo Antonio, che lo ha scritto e interpretato; la regia è dei Fratelli Bruno e di Fabrizio Urso, con l’arrangiamento di Carlo Longo.

Un’operazione che ha visto uniti gli artisti e i ragazzi di Addiopizzo, con Paolo Antonio che indossa i panni ora di Salvatore, ora del mafioso, in un divertentissimo gioco delle parti. Il video – che può anche essere diffuso sul web nella sua versione gratuita installata su Youtube con l’hashtag #salvatoretagliailpizzo- è stato lanciato ufficialmente dalla sede di Addiopizzo di Catania.

 

Il mio pezzo su Repubblica.it

PinterestShare

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current day month ye@r *